Aufbau Grabstein - altes Foto

Chi siamo

Fondazione dell’azienda

Dal 1955 al 1958 Hans Abler ha fatto un apprendistato presso uno scalpellino a Merano. In seguito ha lavorato per due anni in Algovia come dipendente della ditta “WUP Steinbruch”.

Poi, nel 1965, ha aperto la sua bottega di scalpellino nella località di Tirolo, nei pressi di Merano. Le lapidi venivano realizzate con cemento e ciottoli versati in appositi stampi fatti di assi e poi lavorate in superficie con scalpello e martello (lavorazione grezza). Era un’operazione dura e faticosa. Per la posa in opera delle pesanti lapidi sulla tomba, eseguita senza alcun ausilio (per es. una gru), ci volevano piccone e badile.

Il figlio Peter Hillebrand Abler è entrato a far parte dell’azienda nel 1981. Ha frequentato la scuola superiore con indirizzo economia aziendale e successivamente si è iscritto all’istituto professionale per scalpellini a Salisburgo (Austria).

Col passare degli anni la tecnica per la realizzazione di lapidi è cambiata: sono stati introdotti nuovi macchinari per il taglio a getto d’acqua e bocciardatrici elettriche.

Grazie alla collaborazione con fabbri locali, esperti nell’arte del ferro battuto, e capaci di realizzare a mano anche il più piccolo dettaglio, si riusciva a realizzare e montare sempre nuove lapidi.

Nel 1987 Peter si mette in proprio, lavorando in azienda sia per sé stesso, sia per il padre.

Il primo sito Internet è stato messo in rete nel 2003. Alcuni anni più tardi è seguito il sito web creato dal figlio Michael per avviare la vendita online. Nel frattempo il nostro shop online è in rete da tre generazioni. I nostri prodotti, tutti di alta qualità, sono amati non solo da clienti in Alto Adige, ma anche nel resto dell’Italia, in Germania, Austria e Svizzera. Sono soprattutto le nostre croci ad essere apprezzate online.

Rezension - Grabstein Aufbau
Verarbeitung Grabstein

Nel 2006 Peter ha aperto a Lana (a poca distanza da Merano) una filiale con un laboratorio per piccoli lavori ed uno showroom per i clienti.

Vengono adottate nuove tecniche di lavorazione della superficie, grazie all’impiego di appositi macchinari: le superfici ora vengono marezzate e spazzolate.

L’aumento di lavoro in ufficio e al computer (offerte e disbrigo di ordini per clienti locali e online) ha richiesto, nel 2015, l’intervento della moglie Wally, che è entrata in azienda e ha preso in mano i reparti di amministrazione e vendita.

“Steinmetz Hillebrand Abler Peter”” è un azienda a conduzione famigliare fondata nel 1965 (54 anni fa) e specializzata nella realizzazione di lapidi e croci di altissima qualità con particolare attenzione a perfezione e soddisfazione del cliente.

Come nasce una croce?

Una croce è il frutto di lavoro manuale, dal primo all’ultimo passaggio. Qui di seguito abbiamo riassunto le 8 principali fasi di lavorazione necessarie alla produzione di una croce.

1.) Riscaldare e gonfiare il materiale
Il materiale viene riscaldato e gonfiato sul fuoco vivo nel forno della fucina. Questo passaggio serve a preparare il materiale per le lavorazioni successive e viene fatto a mano oppure con l’ausilio di macchinari.

2.)Forgiare la forma grezza
La croce comincia ad assumere una prima forma grezza. Dopo questo passaggio è già parzialmente visibile la foggia che la croce avrà al termine di tutte le operazioni. Anche questa fase viene eseguita a mano oppure con l’ausilio di macchinari.

Verarbeitung Schritt 4 Grabstein
Grabstein Verarbeitung Feinarbeit

3.) Piegare sul ferro rotante
Il materiale ancora caldo viene piegato sul ferro rotante. In questo modo si possono realizzare, fra le altre cose, degli ornamenti particolari alle estremità della croce.

4.) Tagliare
Parti sporgenti, che si sono formate durante la forgiatura e la torsione, vengono rimosse tagliandole. Ora la croce comincia ad avere una forma più definita.

5.) Forare e plasmare
Questo passaggio non avviene per tutte le croci. Infatti dipende da come gli accessori dovranno essere fissati alla croce. Una possibile variante prevede la formazione di fori e il fissaggio delle singole parti.

6.) Unire i singoli componenti
I singoli componenti forgiati vengono assemblati con la croce e saldati. Ora la croce ha la forma che avrà al termine di tutte le fasi di lavorazione.

7.) Zincare
La croce ormai completata viene immersa in zinco liquido. Lo zinco avvolge il ferro battuto e riveste la croce integralmente, facendo sì che essa resista ad intemperie e ruggine per decenni.

8.) Verniciare
La croce ormai asciutta viene verniciata a mano oppure a spruzzo con una lacca speciale. Questa procedura conferisce alla croce il suo tipico colore scuro ed la protegge contestualmente da intemperie e ruggine. Spesso le croci vengono anche patinate, per creare quella tipica sfumatura grigio-biancastra.

Tutte le nostre croci vengono realizzate a mano e secondo le esigenze individuali dei nostri clienti.

Abmessung Grabstein - Verarbeitung

Contattaci

Quindi creiamo un’offerta personale e non vincolante per te. Siamo felici di fissare un appuntamento personale insieme.